Murge e Gravine

Murge e Gravine: dalla Magna Grecia ai giorni nostri

Un tempo territorio dell’antica Magna Grecia, Murgia conserva ancora oggi preziose testimonianze di quel glorioso passato. L’antica via Appia, che ha rappresentato una delle più importanti strade per il commercio collegando Roma a Brindisi, si snoda lungo un territorio dove pietra e grotte naturali sono le protagoniste quasi assolute.

Murge e Gravine: paesi costruiti sulla roccia

Proprio su un burrone roccioso si trova una delle località più belle e suggestive della zona: Gravina in Puglia. Percorrendo questo territorio è possibile ammirare numerose chiese rupestri, tra cui spicca la Chiesa di San Michele. A Gravina in Puglia ha sede anche il Parco Nazionale dell’alta Murgia. Non molto distante da Gravina si trova un’altra perla della Murgia barese: Altamura. Divenuta famosa per le scoperte sensazionali che si sono avute in quest’area, come l’Uomo di Altamura e la Cava dei Dinosauri, la città offre splendidi monumenti lungo gli antichi borghi del suo centro storico.

Viaggio nelle Murge e Gravine pugliesi

Percorrendo le strade che si snodano dall’alta Murgia barese fino alla Gravine tarantine, il paesaggio offre panorami davvero unici e suggestivi. Castelli e cattedrali romaniche, canyon impervi, si alternano a antiche botteghe artigiane, trulli ed itinerari sotterranei che racchiudono tombe stupendamente affrescate e tesori nascosti. Questo paesaggio, spesso impervio e dal sapore tipicamente rupestre, si snoda tra vigneti e uliveti, trasformandosi in continuazione fino a giungere al blu intenso delle acque del Mar Jonio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *