Vieste e Peschici

Quanto sono belle Vieste e Peschici!

Vieste E Peschici le perle del Gargano

Se si intraprende un viaggio nel territorio selvaggio e ed appartato del Gargano, una tappa obbligata sono le incantevoli e bianche cittadine di Vieste e Peschici incastonate su speroni di roccia ed affacciate su sabbiose spiagge che dominano dall’alto.

Peschici :sabbia pura

Il nome di Peschici deriva da ” Pesek” spiaggia e “Cisti” ( pura) : infatti intorno a questo paese di pescatori si trovano alcune tra le più belle spiagge di tutta la Puglia. La spiaggia della Zaiana particolarmente conosciuta dai giovani che amano distendere l’asciugamano su granelli finissimi e finire la giornata gustando un cocktail in un suggestivo trabucco che si staglia al di sopra di questa spiaggia. La spiaggia dello Jalillo protetta dai venti ed adatta agli amanti della privacy. La spiaggia di Manacora con vicino la grotta degli Dei. Solo per fare alcuni nomi. Sopra queste spiagge mozzafiato si erge Peschici con le sue casette bianche , le cupole bizantine ed il suo spettacolare ed arroccato castello. Attualmente non è visitabile perchè proprietà privata: per chi non volesse rinunciare a respirare l’atmosfera del passato può pagare il biglietto del Museo degli strumenti di tortura del passato che consente anche l’accesso alle segrete e alle prigioni del castello. Ma Peschici è conosciuta anche come uno dei porti dal cui salpare per le famossissime ed incontaminate Isole Tremiti.

peschici
Peschici – da Commons.Wikipedia

Pescatori e acrobati: trabucchi tra Vieste e Peschici

Lasciata Peschici alle spalle, sulla litoranea che procede verso la sorella Vieste ( per la somiglianza e per la stessa atmosgera magica e marinara che si respira), la nostra curiosità sarà attratta dai numerosi trabucchi piattaforme ancorate alla roccia da cui si protendono due antenne di trenta metri a strapiombo sull’acqua . Tra questi due bracci si tende una rete, che permette di pescare direttamente dal trabucco senza dover calare una barca in acqua. Molti di questi trabucchi non funzionano più a scopo ittico ma vengono sfruttati turisticamente essendo diventati sede di caratteristici ristoranti che servono piatti di pescato del giorno gustati direttamente over water.

vieste
Vieste – Pixabay photos

Vieste tra storia e leggenda :il corsaro Draguth, la chianca amara ed il Pizzomunno.

Viste taglia a metà una lunghissima spiaggia sabbiosa : la spiaggia di San Lorenzo a nord e la spiaggia del Castello o del Pizzomunno a sud. Ci imbattiamo subito nella triste e romantica leggenda che vuole che sotto l’altissimo scoglio bianco del Pizzomunno sia sepolto il cuore pietrificato di un umile pescatore innamorato di Cristalda che venne trascinata in fondo al mare dalle gelose sirene indispettite dall’ indifferenza del giovane nei loro confronti. Nel cuore della cittadina Vieste si trova un altro luogo che evoca tristi ricordi: la chianca amara,una pietra dove vennero uccisi molti degli abitanti di Vieste dal Corsaro Draguth. Ma tranquilli perchè la moderna Vieste,ridente e colorata,non ha più niente di queste tristi vicende del passato: la cattedrale ed il castello le conferiscono un’atmosfera fiabesca , mentre se si passeggia per via Tripoli e le vie limitrofe ci sembrerà di essere a tratti a Tangeri e a tratti in Grecia. Non ce ne fosse abbastanza si può affittare una barca o approfittare delle numerose gite organizzate per visitare le splendite Grotte Marine del Gargano.

Raggiungere Peschici:

Raggiungere Vieste:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *